Login
 
    
Registrazione

Trasporto tramite elicottero PDF Stampa E-mail

In particolari condizioni, potrebbe essere necessario spostare la macchina tramite elicottero, quando ad esempio c’è necessità di agire con particolare urgenza oppure, al contrario, si deve abbandonare una posizione il più rapidamente possibile.

In questi casi è possibile fare ricorso all’elicottero, per cui è importante sapere come comportarsi.

Ovviamente l’operatore della macchina Elfo 2.5 in questi casi non sarà chiamato ad eseguire particolari operazioni, in quanto saranno gli addetti al trasporto aereo che si occuperanno del trasporto vero e proprio.

L’operatore della macchina dovrà, per parte sua, predisporre la macchina in modo che questa possa essere assicurata all’elicottero e da questo sollevata e trasportata senza che insorgano pericoli né per l’elicottero né per l’ambiente circostante.

Per quanto premesso, l’operatore della macchina dovrà provvedere alle seguenti operazioni preliminari:

    * Spegnere la macchina
    * Controllare la corretta chiusura di tutti i serbatoi, vale a dire del serbatoio dell’acqua di spegnimento, dei serbatoi della benzina del motore principale e del motore di erogazione dell’acqua
    * Assicurare saldamente la lancia di erogazione nella sua sede
    * Assicurarsi che il verricello sia bloccato nella sua posizione di riposo
    * Verificare che nessun oggetto libero si trovi sulla macchina
    * Identificare tutte le eventuali situazioni che possano creare pericolo durante la successiva fase di trasporto aereo.

Una volta terminata questa fase di controllo e di verifica, dovrete essere di supporto al personale specializzato per il trasporto ad eseguire correttamente la imbracatura della macchina.

Innanzitutto dovrete informare il personale della massa totale della macchina, fornendo il valore della massa in ordine di marcia, vale a dire della massa complessiva della macchina, informazione che è riportata all’interno della targhetta di identificazione della macchina stessa, sotto la voce Massa, al quale dovrete aggiungere la massa corrispondente alla quantità di acqua presente nel serbatoi dell’acqua di spegnimento.

Per questa specifica informazione, tenete conto che questa ultima informazione potrà essere calcolata facilmente conoscendo il numero di litri presenti nel serbatoio (la portata massima è di 300 lt) e trasformando questo numero in kg, dato che l’acqua ha un peso di un kg per ogni litro, per cui a serbatoio pieno, la massa totale di acqua è pari a 300 kg.

A questo punto non dovete far altro che indicare i punti sulla macchina dove l’imbracatura dovrà essere fissata. Questi punti, che sono stati individuati in fase di progettazione e che si
trovano in posizioni tali da garantire il mantenimento della posizione pressoché orizzontale in fase di trasporto aereo, sono 4 e sono chiaramente identificati sulla macchina dal pittogramma di un gancio.

I punti di aggancio sono quattro e sono sufficientemente robusti da resistere a sforzi anche di molte volte maggiori rispetto alla massa della macchina, dato che è molto probabile che le sollecitazioni alle quali possono essere sottoposti durante il trasporto aereo sono verosimilmente potenzialmente di valore molto elevato.

 

 

La scelta di individuare quattro punti di attacco è dovuta alla necessità di garantire in fase di trasferimento il mantenimento della posizione di orizzontalità, cosa necessaria per evitare pericoli soprattutto in fase di atterraggio.

CAUTELA Lasciate che le operazioni di imbracatura vengano eseguite dal personale dell’elicottero, accertandovi soltanto che questi scelgano le funi, cavi etc. che abbiano una resistenza adeguata.

 
Copyright © 2018. Elfo a.i.b. - Macchina per antincendio boschivo

P.IVA 01930960446